Quando andiamo per i boschi stiamo in silenzio ad ascoltare le voci degli alberi (sono tante e fanno un coro al Creatore); siamo rispettosi nel nostro andare perché è come essere in un grande tempio. Un luogo dove il pensiero si può raccogliere e sviluppare in meditazione sulla vita, sulla bellezza del Creato, sulla nostra fuggevole esistenza.

Mario Rigoni Stern