Lago Goillet
  • Hotel: Cristallo
  • Destinazione: Lago Goillet
  • Durata: ore 1,20
  • Difficoltà: T
  • Partenza: Albergo Cristallo
  • Valle: Valtournenche
  • Gruppo: Cervino
  • Attacco sentiero: dal piazzale dell'albergo
  • Altitudine partenza: 2060
  • Altitudine arrivo: 2516
  • Dislivello: 456
  • Esposizione: sud
  • Punti di appoggio:
  • Note:

    Lago  Goillet (2516 m)

    L’invaso dello sbarramento del Lago Goillet è contenuto in una delle conche lacustri di origine glaciale presenti nella zona. La struttura della diga si inserisce tra le ripide pareti incise nella roccia dall’erosione dell’emissario del lago naturale Goillet. La diga è stata realizzata nel periodo dal 1939 al 1948. Le acque sono incanalate in condotte forzate, che le trasportano alla centrale idroelettrica di Perrères nel fondovalle.

    IMG_0211

    Lago Goillet (al centro della foto) visto dalla Becca di Guin

    IMG_8837

    Si parte dall’albergo e si risale la strada fino agli ultimi condomini, dopo il condominio Petit Tibet di fronte a noi  c’è un parcheggio asfaltato, non quello a sinistra scendendo, lo si attraversa.

    IMG_8832

    Si prende al fondo dello stesso piazzale un sentiero che presto scende con una discesa ripida e breve con l’attraversamento di un piccolo rivolo d’acqua.

    IMG_8830

    Superato il rivolo successiva risalita. Si incontra il sentiero 16 e lo si risale.

    IMG_4816

    Salendo sul sentiero

    Esso prosegue a mezza costa il crinale fino ad attraversare le rotaie su cui passava un trenino che portava i materiali per la costruzione della diga. Si incontrare il sentiero 18 e si gira a sinistra.

    IMG_4820

    IMG_4823

    IMG_4822

    Costruzioni nei pressi del lago

    Si è ormai vicini alla meta, si fa ancora una deviazione a destra e si supera infine il piccolo colle che porta al lago, nella salita si vedono in alto le costruzioni. Dopo poco si arriva al lago in posizione sopraelevata.
    IMG_4835

    Cantando nei pressi del lago

    IMG_4629

    Veduta del lago scendendo dalle Cime Bianche

    IMG_4852

    Fioritura sulle rive del lago

    Per la discesa  si può costeggiare il lago per poi dirigersi sul sentiero 16 e ripercorrere in senso inverso l’itinerario di salita.

    TRAGITTO AL LAGO CON FUNIVIA

    Se si prende la funivia per Plan Maison dall’abitato, giunti alla stazione di arrivo dell‘impianto di Plan Maison risalire, in pochi minuti, la poderale fino a raggiungere un bar. Qui imboccare l‘itinerario n. 18 a destra dello stesso che, in diagonale tra i pascoli, si porta sul bordo di una scarpata rocciosa di fronte alla diga. Continuare a salire fino a raggiungere un crocevia in corrispondenza di un pilone dell‘impianto Cime Bianche: il ramo di destra, n.18, passa ai piedi dello sbarramento, quello di sinistra continua invece a monte dell‘invaso.

    TRAGITTO A PIEDI PARTENDO DAL CENTRO DEL PAESE

    Se si vuole partire dal centro dell’abitato di Breuil-Cervinia, dall’albergo scendere su strada verso il centro del paese e dirigersi verso destra, su strada (n° 14 a) che porta verso l’albergo Monte Cervino, poi su strada sterrata (n° 14), superare Pré de Veau, girare a destra sempre su strada e risalire fino a Plan Torrette 2470 m. Superarla e andando a destra si arriva a Plan Maison, dove si trovano l’omonimo albergo e l’arrivo del primo troncone di funivia. Da lì percorso indicato prima. Tempo di andata: ore 1,45 circa.

    Discesa per lo stesso percorso, dal centro dell’abitato c’è un’ultima risalita che porta all’albergo. Tempo di ritorno: ore 1,30 circa (si può scendere anche per il sentiero 16 o su strada sterrata fino alla partenza della funivia e da lì in albergo, percorso più breve).