Rifugio Bobba
  • Hotel: Cristallo
  • Destinazione: Rifugio Bobba
  • Durata: ore 3
  • Difficoltà: EE
  • Partenza: Hotel Cristallo
  • Valle: Valtournenche
  • Gruppo: Jumeaux
  • Attacco sentiero: strada che attraversa il campo da golf dopo il sottopasso
  • Altitudine partenza: 2020
  • Altitudine arrivo: 2769
  • Dislivello: 749
  • Esposizione: est
  • Punti di appoggio: Bivacco Bobba
  • Note:

    Rifugio Bobba (2769 m)

    Si chiama Rifugio Giovanni Bobba ma in realtà si tratta di un bivacco non custodito, sempre aperto, posizionato sul poggio roccioso sul Truc Tremetta a 2769 m di altezza. Dispone di 16 posti letto, non c’è acqua vicino al Rifugio, bisogna prenderla prima ai torrentelli. Essendo posizionato sul versante orientale dei Jumeaux offre un bel panorama sul Cervino e sulla conca del Breuil.

    IMG_4746 Bivacco Bobba

    Il Rifugio è stato costruito nel 1910 e ristrutturato nel 1982, è dedicato a Giovanni Bobba (1866 – 1935), che è stato sia alpinista sia esploratore delle vette delle Alpi Occidentali. A lui e a Vaccarone si deve una delle prime guide alpinistiche sulle Alpi Occidentali.

    Il percorso al Rifugio Bobba è lo stesso, per la prima parte, del percorso per il Rifugio Duca degli Abruzzi partendo dalla strada che attraversa il campo da golf dopo il sottopasso sul sentiero 11.

    A Mabérge il sentiero, dopo un percorso in costa in ascesa, sale decisamente con una svolta a destra.

    IMG_4704 Girare a sx

    Per il Bivacco Bobba girare a sinistra mentre per il  Rifugio Duca degli Abruzzi girare a destra

    IMG_4706 Vista sentiero, sale in diagonale

    IMG_4753 Segnale sentiero

    Si procede fino ad incontrare una dorsale erbosa (vedi foto sotto) che si risale per poi svoltare a destra e iniziare l’ultima parte della salita, ora più impegnativa, con alcuni passaggi con corde fisse d’aiuto e più esposta.

    IMG_4714 Parte più erta

    Arrivati sulla dorsale girare a destra, la salita si fa più impegnativa

    IMG_4726 Tratto con corda fissa

    Ci sono alcuni brevi tratti con corde fisse, per sicurezza.

    Occorre avere un’attrezzatura adatta e salire con gruppi non troppo numerosi anche perché lo spazio sotto il Rifugio non è grande (escursione sconsigliata in caso di terreno bagnato).

    IMG_0211 Vista dalla Becca di Guin, 1000 metri di parete sopra il Rifugio Bobba

    Nella foto si vede al centro il lago Goillet. (Vedi itinerario).

    Ritorno per la stessa strada, prestare attenzione nel primo tratto.