In cordata

In montagna si può imparare realmente cosa voglia dire “seguire” quando si procede in cordata insieme ad un compagno, legati dalla corda.. 

“In montagna ho imparato di più il concetto di sequela. Quando parto con i miei compagni è chiaro lo scopo, arrivare sulla cima, e per questo sono disposto a seguire. Guardo chi mi precede in cordata, cerco di capire come ha fatto i passaggi in parete, ma sono io a salire, a scalare. Magari non faccio i passaggi veloci come chi mi precede, sono più impacciato, chiedo, ma salgo, salgo!

Legati alla corda – In cordata

La corda mi lega ai compagni di cordata, come diceva Pino Cheney, perché insieme siamo tesi alla meta. E una volta arrivati in cima mi accorgo, ci accorgiamo di Colui che ha fatto tutto: le montagne, gli amici vicini, me stesso e sono pronto a ripartire sempre”.

Roberto Gardino

Vedi anche articolo: la corda con cui dovete legarvi.

Seguendo in cordata

About author

Roberto Gardino

Sono un insegnante di Educazione Fisica, appassionato di montagna, sempre alla scoperta di nuove mete. Ho fondato, con amici, la Compagnia della Cima. Sono attento all'educazione dei giovani, andando spesso in montagna con gruppi numerosi.

Intervista a Michele Cucchi

Morti sul Rosa. L’opinione e i consigli di Michele Cucchi tratta da montagna.tv, intervista è stata fatta da Francesca Cortinovis a questa grande guida. Abbiamo ...